Alla scoperta dell’entroterra e del mare con il bus gratuito: Atvo lancia Bik’N Bus

 

 

Prende il via il nuovo servizio “Bik’N’Bus – Bibione” nato da una idea di Atvo – Azienda Trasporti Veneto Orientale – e del sindaco di San Michele al T./Bibione Pasqualino Codognotto e realizzato grazie alla collaborazione dei Comuni aderenti quali Concordia Sagittaria, Portogruaro,Cinto Caomaggiore, Gruaro, Fossalta di Portogruaro e, appunto, San Michele al Tagliamento.

Il servizio, che partirà domenica 26 luglio, proseguirà ogni domenica fino a al 23 agosto compreso. Verrà utilizzato un autobus dell’Atvo provvisto di carrello portabiciclette permettendo quindi di vivere una giornata al mare avendo al seguito la propria bicicletta in totale sicurezza.

Il primo cittadino di San Michele al T./Bibione PasqualinoCodognotto con soddisfazione sottolinea: “Questa è una proposta che abbiamo accolto molto volentieri non solo per l’aspetto legato al turismo ma perché è un’occasione di svago per le nostre famiglie di vivere una giornata all’aria aperta e gustarsi il nostro magnifico territorio dopo mesi di chiusura in casa dovuti all’emergenza Covid19. E’ importante sottolineare che le famiglie non sosterranno alcun costo per il servizio; difatti i residenti nei Comuni aderenti dovranno solo esibire la carta di identità che ne accerti la residenza”.

Il bus può trasportare fino a 40 persone con altrettanti velocipedi e si svilupperà con due modalità.

La prima è con destinazione Bibione: qui giunti i cittadini potranno scegliere liberamente come trascorrere la giornata e nel pomeriggio rientrare con lo stesso mezzo.

Il secondo percorso invece è rivolto ai turisti di Bibione che desiderano visitare i territori dei Comuni aderenti e il rientro è previsto nel pomeriggio in tempo utile per consentire ai primi passeggeri di tornare a casa.

L’entroterra Portogruarese è ricco di luoghi da visitare. A titolo di esempio: i Mulini di Stalis a Gruaro, il parco regionale dei fiumi Reghena, Lemene e laghi di Cinto Caomaggiore, l’area archeologica di Concordia Sagittaria, il Parco di Fratta e il Museo letterario “Nievo” a Fossalta di Portogruaro, il centro storico di Portogruaro i percorsi turistici “Giratagliamento” e “Giralagune” e molti altri siti senza dimenticare l’enogastronomia e le tradizioni locali ricche di suggestioni.

“Non sarà necessario avere un titolo di viaggio per salire a bordo – ribadisce il direttore di Atvo, ing. Stefano Cerchier – ma semplicemente prenotare il posto ed essere residenti in uno dei Comuni con i quali è stato raggiungo l’accordo. Per poter usufruire del servizio, gratuito,è obbligatoria la prenotazione telefonando, dal lunedì al sabato, dalle ore 8.00 alle ore 17.30, ai numeri 0421-594508 o 0421-594578 (Uff. noleggi Atvo) che fornirà tutte le indicazioni; la prenotazione sarà garantita fino all’esaurimento dei posti (40 posti al giorno).

Nel caso di pioggia una giornata potrà essere recuperata il 30 agosto. Per ogni ulteriore e specifica informazione è a disposizione l’Ufficio Iat (Informazione e Accoglienza Turistica di Bibione) con sede in Via Maja all’interno della delegazione comunale di Bibione, raggiungibile al n. 0431-444846.